Striscione FN contro Manoccio a concerto di Povia in Calabria: pericoloso campanello d'allarme

Cosenza, Sabato 12 Agosto 2017 - 13:52 di Redazione

"Lo striscione a firma Forza Nuova apparso ieri nel corso del concerto di Povia a San Lorenzo del Vallo rappresenta un pericoloso campanello d'allarme per una situazione che sta degenerando, una vera e propria spirale dell'odio iniziata nei mesi scorsi con l'apparizione di altri manifesti diffamanti." Lo dichiara l'assessore all'accoglienza di Acquaformosa e delegato alla Regione Calabria, Giovanni Manoccio contro cui è stato esposto uno striscione da parte di alcuni militanti di Forza Nuova che non hanno mancato di fare il saluto romano: "Dopo essermi confrontato col mio legale-continua Manoccio- ho deciso di denunciare gli autori di questo gesto perché oltre all'apologia al Fascismo ci sono delle velate minacce che, sicuramente, non fanno paura, ed anzi non fanno che aumentare il mio impegno per una Regione più civile e solidale. Nelle ultime ore-conclude Manoccio-anche la pagina Facebook Forza Nuova Calabria ha rilanciato l'attacco nei miei confronti con un post che recita:  "Concerto di Povia a San Lorenzo del Vallo (CS), dopo polemica di Manoccio contro Povia, la locale di FN ha voluto portate la propria solidarietà all'artista e contro l'accolito di Mario Oliverio, con delega all'immigrazione alla Regione. Fuori Manoccio!" Tanti gli attestati di stima e i messaggi di solitarieta giunti a Manoccio dall'organizzazione  del Festival delle Migrazioni di Acquaformosa passando per vari esponenti del panorama politico nazionale come il governatore della Regione Puglia Michele Emiliano, per i segretari di federazione e i componenti della direzione nazionale del Pd.

Galleria fotografica

2 Foto allegate



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code